ADDIRITTURA UN LIBRO!

Alla fine abbiamo chiuso il 2020 con il “botto”. Addirittura un libro!

Un libro che nasce per avere una raccolta da leggere, secondo la vecchia scuola, di tutti gli articoli dedicati ai materiali, i tutorial e le interviste (esclusivamente agli under) che potesse restare nelle biblioteche degli appassionati, usato e stropicciato da chi ne vorrà fare un uso manualistico (ci sono tanti tutorial sull’organizzazione tornei con le varie formule, come costruire una struttura di gioco, come lucidare le basi, ecc.). Un libro che racconta curiosità sul marchio “subbuteo”, racconta chi è Zeugo e cosa fa, spiega le differenze tra le basi e tantissimo altro.

Soprattutto un libro che racconta di una passione forte, mai sopita e che diventa il primo motivo di divertimento con gli amici al posto del classico calcetto!

Scopriremo come organizzare una scuola calciotavolo, come gestire un club, come ottenere i massimi risultati nell’organizzazione di un torneo. Soprattutto scopriremo che il calciotavolo o subbuteo non è un giochino, ma una cosa seria che potrebbe essere uno sport, ma che spesso trova i primi detrattori proprio tra i suoi appassionati!

Squadra GS Alberino Subbuteo

Per me il calciotavolo è un gioco che trasmette emozioni, che insegna valori se preso in modo corretto. Un’attività “ludica” che può insegnare anche ai ragazzi più giovani i valori del rispetto, l’aggregazione e l’accettazione del meno bravo.

Alla base di tutto questo, però, ci siamo noi che possiamo e dobbiamo fare la differenza. Trovare il coraggio di mettere da parte le pulsioni adolescenziali del giocare a tutti i costi per lasciare spazio anche ai più giovani, trasmettendo i veri valori del gioco e relegando in secondo piano le nostre velleità agonistiche ed il nostro ego!

So che sono un disco rotto, torno sempre sullo stesso argomento, ma quel che mi piacerebbe davvero vedere quando si ritornerà a giocare sarà scoprire una comunità che non pone sempre al primo ed unico piano l’attività agonistica, i tornei, i campionati, ma che apre le sue porte all’organizzazione di un’associazione che funzioni, che metta in piedi una scuola subbuteo magari seguendo proprio i consigli che ho scritto sui tutorial del libro personalizzandoli e migliorandoli per i propri soci.

Sogno di vedere giovani giocatori che scorrazzano per le palestre, per Subbuteoland, per il palazzetto di San Benedetto del Tronto divertendosi, giocando e godendo del puro piacere dello stare insieme condividendo una passione! Sogno di vedere scuole calcio che aprono sezioni di calciotavolo con i nostri appassionati! Sogno di vedere l’associazione nazionale madre del gioco, la FISCT, che apra le sue porte alla “professionalizzazione” delle figure dirigenziali appoggiandosi alla LNS OPES per creare, finalmente, un vero polo nazionale unico che possa offrire promozione, agonismo, formazione.

La strada è tracciata. Le elezioni di fine 2020 hanno portato ad insediarsi un nuovo direttivo giovane, aperto e slegato da tanti problemi del passato. Stano lavorando molto, senza tanta pubblicità, ma so per certo che si stanno avvalendo della collaborazione di esperti in associazioni, esperti veri, che stanno aiutandoci a riscrivere le regole con grande attenzione alle normative attuali. Finalmente, direi!

Non credo in grandi operazioni di marketing, sono sincero, anche se sarei felice di essere clamorosamente smentito! Ovviamente questo non per incapacità di chi gestisce quel settore, ma per la mancanza di appeal che è stato creato negli anni chiudendo il circuito dei giocatori come in un gruppo elitario refrattario agli eventi esterni. Il lavoro per tornare ad essere considerati è enorme e passa esclusivamente tra il tornare a far crescere il gioco tra i giovanissimi entrando nelle scuole calcio e organizzando corsi e attività.

Infine questo libro nasce con la voglia di dare un taglio “old” nonostante il calciotavolo sia un gioco moderno! Tantissimi giocatori sono della scuola degli anni ’70 e ’80 quando per informarsi e leggere bisognava sfogliare dei fogli di carta. Ebbene io sono convinto che nulla possa paragonarsi alla sensazione di avere in mano qualcosa di tangibile, seppur senza materia come un testo, per dare spessore ad un concetto, una storia, un tutorial! Il libro che sembra tanto vecchio, ancora oggi garantisce alle parole una vita molto lunga, probabilemte più lunga di un supporto elettronico che può rompersi, un cloud che può chiudere un sito che può essere cancellato.

Un libro che sarà un ricordo per me di quando il calciotavolo era parte importante della mia vita. Spero ancora per lungo, lungo, tempo 😉

Per chi volesse ordinare il libro, può scrivere una mail a maurizio@calciotavolo.net indicando l’indirizzo di spedizione. Nella risposta che riceverà troverà i dettagli ed i metodi per il saldo. Il costo è di 10,00€ + spedizione.

Grazie a tutti di condividere con me una passione!

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: