Il gioco del Subbuteo

Il gioco che tutti conosciamo è nato come Subbuteo negli anni 40, si è diffuso in tutto il mondo ed ha conosciuto tra gli anni ’70 e ’80 la sua massima diffusione.

Esiste un bellissimo sito in inglese http://www.peter-upton.co.uk/sub1.htm  con foto e storia di tutti i prodotti Subbuteo e altro.

In Italia, grazie all’impegno dello storico distributore Edilio Parodi il Subbuteo ha avuto una grandissima diffusione fino agli anni ’90.

Con l’avvento dei videogiochi (forse?) e a causa di errate scelte commerciali della casa madre, il Subbuteo ha iniziato un lento declino che ha comportato la cessione del marchio e un , talvolta schizofrenico, susseguirsi di varianti e nuove linee di prodotto.

Questa tendenza si è positivamente invertita da quando nel 2012 è tornato sugli scaffali il Gioco Ufficiale Subbuteo

Pertanto adesso parliamo di :

  • Squadre Subbuteo originali anni ’70 ’80 ,  le classiche, di grande interesse dei collezionisti.
  • Squadre di diversi produttori , con caratteristiche tecniche diverse dagli anni ’90 in poi .
  • Squadre Subbuteo …. originali del XXI secolo.

A questo si devono aggiungere 3 importanti novità in quanto la ‘crisi’ del Subbuteo tradizionale ha creato i presupposti per 3 effetti positivi, per certi aspetti collegati fra di loro:

  • l’entrata sul mercato di vari prodotti analoghi al Subbuteo
  • la nascita delle Squadre Zeugo, ovvero le nuove squadre create dalla Edilio Parodi
  • la nascita del Calcio da Tavolo come disciplina sportiva con materiali e regole svincolate dal prodotto ‘Subbuteo’.

Particolarità del Calcio Tavolo / Subbuteo moderno

Il Calcio Tavolo moderno e i vari Tornei ufficiali seguono le Regole di Gioco FISTF per il CDT che non molto diverse da quelle originarie del ‘Subbuteo per Esperti’. 

La grossa differenza è che dagli anni 2000 in poi, si sono differenziati i materiali:

  • portiere ‘grosso’ in metallo
  • porte in metallo
  • miniature con basi piatte
  • campo con superficie speciale, evoluzione del Subbuteo Astropitch

A questo si è accompagnata, dopo decenni di Tornei, una evoluzione delle regole precisa e dettagliata, volta a coprire al meglio tutte le possibili casistiche su cui si è fatta esperienza.

Ad esempio:

  • il tipo di basi più utilizzate non favorisce il ‘girello’ , paragonabile al ‘dribbling’ del calcio reale
  • non c’è il calcio punizione diretto con barriera
  • ne può scaturire un gioco che spesso è tatticamente molto diverso da quello che ci si aspetta da una partita di calcio.

Detto questo bisogna riconoscere che le regole FISTF sono complete, chiare, …forse un po’ lunghe da leggere,… ma comunque ottime per giocare a tutti i livelli. Ad esse si accompagnano dettagliati Regolamenti per organizzare i Tornei ufficiali e una Lista dei materiali Omologati utilizzabili ai Tornei.

Esistono numerosi Club affiliati alla FISCT ed alla Lega Nazionale Subbuteo che organizzano tornei di vario livello Individuali o a Squadre in tutta Italia, suddivisi in varie Serie / Categorie e dotati di un Ranking.

Il livello dei giocatori è spesso molto elevato, il numero limitato (alcune migliaia in tutta Italia) e quindi può capitare spesso che anche il principiante si trovi a giocare contro gli ‘irraggiungibili’ primi della classe.  Una bella esperienza, …anche se una sonora sconfitta è assicurata. 

In sostanza il mondo FISCT è un mondo rigorosamente agonistico con tutti i pregi e difetti che ne possono derivare, molto meno il mondo Lega Nazionale Subbuteo che per contro è più incline allo sviluppo della parte formativa del gioco.

Il Subbuteo tradizionale FISCT

Da alcuni anni la FISCT ha reintrodotto il Subbuteo Tradizionale, ovvero giocato con materiali e regole piu’ simili a quelle originarie:

  • sono ammesse solo squadre del Subbuteo anni ’70 ’80 o loro repliche
  • si utilizza il portiere ‘piccolo’ in plastica
  • si utilizzano porte in plastica
  • si preferiscono i Campi in tessuto o gli Astropitch originali.

Le regole di gioco non sono molto diverse, però hanno alcune sostanziali differenze:

  • il portiere prima della parata deve stare fermo con la base appoggiata a terra
  • esiste la punizione diretta (con barriera)
  • sulla rimessa laterale la miniatura che batte non può entrare in campo
  • ci sono alcune limitazioni sul piazzamento delle miniature al calcio di inizio.

Queste differenze possono apparire minime, ma in realtà , unite ai differenti materiali utilizzati, rendono molto diverso il tipo di gioco che si vede rispetto al CDT.

Infatti le Basi più ‘piatte’ moderne e i campi in materiali speciali consentono una precisione di tiro, controllo, aggancio, anche da lontano, che con le miniature a base tonda (basculante) è molto più difficile ottenere. Al contrario basi e campi molto scorrevoli non facilitano il ‘girello’, che , nel Subbuteo è l’equivalente del Dribbling del calcio reale.

Siti ufficiali

www.fisct.it
www.leganazionalesubbuteo.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: