SI DIMETTE IL PRESIDENTE FISCT

Paolo Finardi (fonte FISCT)

E’ notizia di poche ore fa che Paolo Finardi, presidente della FISCT, la più grande associazione nazionale dedicata all’organizzazione sportiva del calciotavolo e subbuteo tradizionale, ha rassegnato le dimissioni irrevocabili.

Le motivazioni non sono ancora state rese note se non attraverso un comunicato dove venivamo informati della sua decisione. Sicuramente nessuno si aspettava una dimissione così improvvisa e perentoria in un momento di apparente tranquillità, vista l’inattività pressoché totale degli ultimi sei mesi.

Forse diversità di vendute all’interno del Direttivo? Oppure un ciclo che è ormai a fine corsa? Nell’ultimo periodo sono state diverse le dimissioni e elezioni suppletive di consiglieri oltre al subentro di un primo dei non eletti.

Insomma una situazione che speriamo si stabilizzi velocemente sopratutto alla luce delle concrete possibilità di dialogo che sembrano essersi aperte sia con la Lega Nazionale Subbuteo che con il movimento Old Subbuteo.

Sul comunicato si legge:

Oggetto: Dimissioni del Presidente F.I.S.C.T. Paolo Finardi

Gent.mi soci,
comunichiamo di aver ricevuto e ratificato in data odierna le dimissioni irrevocabili del Presidente Paolo Finardi.
Nel ringraziarlo per il lavoro svolto con impegno, passione e professionalità in questi anni ed il tempo dedicato alla nostra associazione, gli auguriamo nuovi soddisfacenti percorsi, certi di poter contare anche in futuro sul suo valido supporto nel nostro movimento.
Ai sensi dell’art. 27 che cita testualmente: “In caso venga a mancare in modo irreversibile il Presidente, il suo compito è temporaneamente svolto dal Vice Presidente…” pertanto assume la carica il Vice Presidente, Paolo Carravetta

Paolo Carravetta (fonte FISCT)

Il comunicato porta la firma del segretario generale dell’associazione.

Da oggi, dunque, prenderà le redini della FISCT, seppur temporaneamente in attesa dell’elezione del nuovo presidente essendo esaurita la lista dei non eletti, Paolo Carravetta, già tesoriere dell’associazione che ha comunque una lunghissima esperienza.

Non resta che sperare in una rapida soluzione dell’impasse, arrivato in un momento davvero complicato visto il periodo di valutazione della ripartenza dell’attività di gioco.

Come sempre seguiremo gli sviluppi informandovi tempestivamente!


Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: