Mamma porta figlio a giocare a Subbuteo: denunciata ai Servizi Sociali

Incredibile disavventura per per la Sig.ra Maria che, insieme al marito , rischia di perdere l’affidamento del figlio Luca per averlo portato a giocare a Subbuteo. Ecco un estratto del colloquio con l’Assistente Sociale che ha in carico la vicenda. I fatti sono accaduti nel 2018 , prima dell’arrivo del Covid, ma ne siamo venuti a conoscenza solo adesso e li pubblichiamo. Per ovvi motivi i nomi sono di pura fantasia 🙂 .

MAMMA: “Mio figlio ha ricevuto da Babbo Natale una scatola di Subbuteo modello Uefa Champions League. L’aveva vista in una vetrina e si era incuriosito, mio marito da bambino aveva il Subbuteo e l’ha incoraggiato a chiederla come regalo. Quando l’ha ricevuta è stato felicissimo. “

“I primi tempi ha giocato a casa col babbo, ma poi ha chiesto di giocare con altri bambini. Su internet abbiamo trovato vari riferimenti e lo abbiamo portato ad un Club Subbuteo della nostra città.”

ASSISTENTE SOCIALE: “A proposito, è vero che la prima volta il bimbo ha pianto?”

MAMMA: “Si, appena lo hanno visto al Club gli hanno detto che la sua era una scatola del Subbuteo moderno, se vuole giocare a Calcio Tavolo o a Subbuteo tradizionale , quella la deve buttarla via e farsi comprare delle squadre diverse. Se conosce altri bambini col Subbuteo moderno con cui vuole giocare devono buttarla via anche loro. Lipperli’ ha pianto, ma poi gli hanno prestato una squadra Zeugo, per iniziare.”

ASSISTENTE: “Le maestre ci hanno segnalato che da qualche tempo suo figlio a scuola è disattento e il suo rendimento è peggiorato, può spiegarci perché ? ”

MAMMA: “Il bimbo si e’ appassionato tantissimo al gioco e quindi per prima cosa ha cercato di imparare le regole. Al Club ci hanno dato le Regole di Gioco FISTF 5.2, ma sono 70 pagine scritte in piccolo. Ci ha messo parecchio tempo solo a leggerle. Io gliele ho spiegate e poi dopo gliele ho risentite. Alla fine non c’è stato tempo di fare i compiti.”

ASSISTENTE : “Ma ha imparato altri valori, oltre le Regole scritte ? “

MAMMA : “Sì, ad esempio:

  • se sei bravo è inutile leggere le Regole di Gioco
  • se giochi Tornei Individuali, fatti onore col fairplay
  • se giochi Tornei a Squadre il faiplay non conta perchè potrebbero imbrogliare un tuo compagno, quindi imbroglia anche tu. ”

ASSISTENTE : “…Dicono anche… che da qualche tempo suo figlio, quando gioca con i compagni di classe, urla come un pazzo. Lo aveva mai fatto in passato? “

MAMMA : “A no, non si preoccupi, non è un disturbo psichico, al Club gli hanno insegnato a fare così quando fa goal. E lui per abituarsi lo fa anche se gioca a qualsiasi altra cosa. Purtroppo i vicini si sono lamentati per il fracasso.”

ASSISTENTE: “…Si ma poi pare che a scuola si addormenti…”

MAMMA: “Eh si il bimbo non è abituato, al Club giocano solo il GIOVEDI’ dalle 21,30 alle 24.00, la mattina dopo poi ha sonno, è naturale.”

ASSISTENTE: “Mi risulta che abbia problemi spesso anche anche il LUNEDI’…”

MAMMA : ” Si, ma quello solo una volta la mese. Lo portiamo ai Tornei così gioca a Subbuteo con altri bambini. Purtroppo sono organizzati in modo tale che si parte alle 6.00 e si rientra la domenica notte. L’ultima volta ha fatto 600 km per giocare.”

ASSISTENTE : “600 km un vero sacrificio, …. ma almeno si è divertito?”

MAMMA : ” Sì, sì, si è divertito. Abbiamo fatto 600 km, abbiamo speso 100 euro di viaggio … però ha giocato ben 4 partite. Oddio, la prima ha pianto, perché l’altro era più forte ed ha perso 12-0, le altre le ha perse solo 5-0 e quindi si è tirato su col morale.”

ASSISTENTE : “Ma ci risulta che si sono creati problemi in famiglia, come mai ?”

MAMMA : “Inizialmente andavo io ai Tornei col bimbo, è divertente. Pensi che noi accompagnatori si sta una intera giornata seduti su una sedia in una palestra a non fare niente. Per me che sono casalinga sempre indaffarata è un vero relax. Però poi ho smesso di andare, ero l’unica donna fra 99 maschi che mi fissavano. Mio marito mi ha dato della poco di buono. Un paio di volte è andato mio marito ad accompagnarlo, ma poi ha smesso.”

ASSISTENTE : “E perchè ? “

MAMMA : “Mio figlio ha detto a mio marito che non sarà mai un campione per colpa sua. Tutti gli altri bambini hanno un babbo che gioca da anni e lui è l’unico che non ha un babbo giocatore. Quindi ha chiesto di cambiare famiglia.”

* Se leggi questo articolo vuol dire che ti sei incuriosito , ecco il motivo per cui il titolo è volutamente provocatorio 🙂 .

** Se vuoi leggere anche altre cose piu’ serie , vedi gli altri miei articoli

“Il Rompipalline” a cura di AstonVilla64 (qui trovi la mia presentazione)

smile subbuteo


I nostri consigli commerciali!!

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: