Elezioni subbuteo FISCT: candidato presidente Filippo Filippella

Filippo Filippella candidato subbuteo FISCT

Nella giornata di domenica è stata ufficializzata la presentazione della sua lista capitanata da Filippo Filippella.

Hanno lasciato sorpresi alcuni nomi che si leggono tra i componenti della squadra, insieme a qualche conferma.

Filippo Filippella è un veterano del subbuteo e rientra anche lui tra i conoscitori dell’ambiente nonostante qualche pausa ne abbia caratterizzato l’attività. Ha ricoperto diversi ruoli dirigenziali prima nell’AICMS e poi nell’AICaT, associazioni precedenti alla FISCT, per poi chiudere con una breve apparizione nel direttivo uscente nel quale è entrato da primo dei non eletti stante le dimissioni di Michele Giudice, ma dimessosi pochi mesi dopo. Avremo occasione di chiedergli il motivo.

La squadra

Proviamo a presentare la squadra che si presenterà con Filippella. Non abbiamo ancora notizia dei ruoli, anche se alcuni si possono intuire dalle peculiarità delle persone.

Francesco Bressi

Francesco Bressi candidato subbuteo FISCT

Esperto conoscitore del mondo subbuteo è da tanti anni nel mondo del calciotavolo, ma conosce bene anche il subbuteo tradizionale. Non sappiamo il ruolo che andrà a ricoprire, ma oseremmo ipotizzare il dipartimento sport conoscendone l’attitudine. Ho avuto modo di affrontare con lui, in passato, alcuni temi legati allo svolgimento di attività subbuteistiche scambiando opinioni e idee. Personalmente lo trovo un buon organizzatore e molto capace di gestire eventi. Al contempo non saprei esprimere un’opinione nel vederlo come gestore di un dipartimento complicato come lo sport. Mi è capitato di percepire alcune volte un’altalenante costanza o essere soggetto a gestire poco le pressioni esterne, un po’ come il suo antagonista della lista Ielapi, ma diciamo che potrebbe essere una sorpresa. Piacevole o meno dipenderà da quali saranno le idee che porrà sul piatto e che forza avrà per portarle a compimento.

Giancarlo Cavanna Cavanna

Giancarlo Cavanna Cavanna candidato subbuteo FISCT

Subbuteista navigato, comincia a giocare a livello agonistico nel 1988. Gioca quindi da molti anni sia a calciotavolo che subbuteo tradizionale. La sua esperienza dirigenziale in ambito associativo è riferibile alla presidenza di un’associazione culturale che promuoveva attività in vari comuni affiancando le Pro Loco e diversi incarichi ricoperti presso altre associazioni. Sarebbe la sua prima esperienza nazionale. Personalmente l’ho conosciuto una decina di anni fa quando militava nel club dei Flickers Milano oggi chiuso. Si è spostato successivamente con il club Biella ’91 dove tutt’ora milita. Sarà una sorpresa per tutti capire in che posizione verrà indicato Giancarlo perché io non riesco davvero a collocarlo. Di carattere deciso, non rifugge il confronto. Lo vedrei in qualsiasi ruolo escluso lo sport. Vedremo di cosa si occuperà e ne parleremo nell’intervista 😉 .

Gaetano Ciraolo

Gaetano Ciraolo candidato subbuteo FISCT

Gaetano lo conosco molto bene, 🙂 . E’ stato mio compagno di club a Cremona per tanti anni fino al suo cambio dello scorso anno. Sicuramente prenderà in mano la comunicazione visto che di mestiere fa il giornalista (e gli riesce anche bene) sia televisivo, con una sua trasmissione, che per la carta stampata. Anche lui gioca a subbuteo da sempre. Qualche pausa più o meno lunga, ma non ha mai abbandonato del tutto il gioco. Si diletta molto bene a calciotavolo dopo un lungo passato di subbuteo tradizionale (quando ancora c’era un’unica corrente di gioco). Se la lista di Filippo dovesse vincere, Gaetano dovrà superare l’inerzia operativa che talvolta lo frena nelle sue attività extra lavorative. Va da sé che il lavoro viene sempre prima, ma la comunicazione di una grande associazione come la FISCT è quasi un secondo lavoro e occupa molto tempo. Gli chiederemo quando lo intervisteremo come riuscirà a conciliare tutto.

Alfredo Granato

Direttamente dal direttivo uscente è stato eletto nelle elezioni generali di Napoli del 2018 condividendo il programma del candidato presidente, poi eletto, Paolo Finardi. Il 9 marzo 2020 la solita mail dove venivano tutti informati che il consigliere Granato si era dimesso senza addurre motivazioni. In quei giorni, in effetti, di defezioni ce ne erano state parecchie. Ricordiamo qualche giorno prima, il 4 marzo, le dimissioni di Filippo Filippella (che già era subentrato a Michele Giudice, dimessosi) e Cesare Natoli, presumo per dissidi con il presidente, ma non ho certezza. Il ruolo nel direttivo che Alfredo ricopriva era di segretario e, ad onor del vero, speriamo che non venga confermato in quel ruolo nella lista Filippella qualora dovesse vincere le elezioni, in quanto decisamente non portato per tale compito. Alfredo, in qualsiasi ambito verrà messo ad operare, dovrà vincere la tendenza di lavorare per sé stesso e mettersi a disposizione di tutti i tesserati. Abbiamo visto guerricciole assolutamente evitabili in passato, che non sono sfociate in atti più gravi grazie al buon senso che tutti hanno messo nel dirimere le questioni. Non vorremmo rivivere situazioni di questo tipo in futuro.

Domenico Tassone

Un nome nuovo nel panorama dei candidati a ruoli dirigenziali di FISCT. Domenico Tassone è un consulente aziendale ligure che gioca con il club di Catanzaro. Giocatore di subbuteo tradizionale con una buona tradizione nel mondo degli OSC oldsubbuteo. Da qualche anno responsabile regionale FISCT per la Liguria, tenta il grande salto nel board nazionale. Sicuramente la sua professione lo pone in posizione decisamente interessante per capire come potrà aiutare la FISCT nello sviluppo, ma avremo modo di capirlo sicuramente alla presentazione ufficiale del programma e poi intervistandolo.

Tommaso Tricoli

Tommaso è da sempre negli ambiti dirigenziali FISCT, ma mai dentro un consiglio direttivo, almeno non negli ultimi dieci anni. Ha ricoperto ruoli di Admin e Moderatore del forum FISCT del subbuteo ed è stato rappresentante degli atleti che ricordo con buona rappresentanza e seguito. Anche per lui fatico ad individuare il ruolo che gli verrà affidato. Potrebbe fare la segreteria o tenere i rapporti con i delegati regionali. Escluderei lo sport nel quale ruolo direi che Francesco Bressi sarebbe la miglior scelta, ma potrebbe anche essere inserito nella tesoreria. Sarò una sorpresa che Filippo Filippella ci svelerà alla presentazione del programma. Credo, però, che se vorrà conquistare cuori e voti dovrà essere meno intransigente e cercare di ascoltare di più con le sue orecchie non fidandosi ciecamente di tutto ciò che gli raccontano.

Chiudono il gruppo le due “riserve” Daniele Della Monaca e Mauro Salvati.

Scarica il programma elettorale completo della lista di Filippo Filippella.

Si preannuncia una bella sfida per prendere in mano la guida della FISCT, l’associazione, ricordiamo, con il più alto numero di iscritti in Italia. Quello che a noi di calciotavolo.net sta a cuore, comunque, è mettere a disposizione di tutti il nostro spazio perché si possa fare una campagna elettorale in uno spazio neutro. Nessuno di noi tifa per uno o l’altro gruppo. Ci limiteremo ad analizzare le idee valutandone l’applicabilità in FISCT.

Presto i primi “duelli” elettorali. Partiremo dallo sport!


Il Black Friday in anticipo di Amazon!! Da non perdere!!

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: