Si può giocare a subbuteo in epoca COVID! Serve il giusto EPS!

Come avevamo pubblicato qualche giorno fa, si è svolto il corso webinar promosso dall’EPS Opes Italia. Al corso hanno partecipato i responsabili delle sezioni nazionali all’interno dell’Opes tra le quali la Lega Nazionale Subbuteo con Mauro Simonazzi ed altri tesserati LNS che hanno desiderato partecipare in qualità di responsabili di associazione.

La novità che ne è scaturita è che a subbuteo si può giocare. Ci sono regole, DPCM, norme e protocolli da seguire, ma si può giocare. La nota negativa è che non tutti possono giocare!

Va ricordato che già a maggio 2020 il presidente della sezione nazionale Lega Nazionale Subbuteo Opes Italia, aveva comunicato sul loro sito e attraverso la piattaforma Facebook la messa a punto di un protocollo operativo che andava ad affiancarsi ai DPCM e le regole locali e ratificato ed approvato da Opes Italia. Una notizia di sicuro rilievo che però non ha avuto seguito in ambiente FISCT, notoriamente chiuso ed autoreferenziale, e dove, in alcuni casi, è stata addirittura derisa.

In compenso l’unico torneo svoltosi patrocinato da FISTF (organizzazione internazionale alla quale aderisce la FISCT) ha avuto un numero bassissimo di partecipanti, ovviamente, stante anche l’insicurezza dovuta alla mancanza di un ente che ufficializzasse la regolarità della manifestazione, la mancanza di patrocinio da parte di FISCT e la situazione epidemiologica che si stava aggravando in quelle settimane.

Da sottolineare che da ormai oltre un anno e mezzo, forse due, Opes Italia con la sua sezione nazionale Lega Nazionale Subbuteo, cerca un dialogo con la FISCT per riuscire a portare, insieme, il calciotavolo subbuteo all’attenzione del CONI trovando però sempre, quando va bene, porte chiuse. La proposta che avanza è quella di seguire le procedure corrette per arrivare al riconoscimento. Ancora oggi sentiamo gente che ci racconta di poter arrivare a presunti amici massimi dirigenti CONI (come voler comprare una Fiat Punto e pretendere di parlare con Agnelli…). Le rarissime volte che qualcuno li ha avvicinati, mai hanno fatto nulla se non parole o scaricando il problema dando una e-mail da contattare.

Sono anni che che sentiamo parlare di CONI e siamo talmente considerati che ci hanno eliminati dalle attività sportive riconosciute togliendoci, quindi, l’opportunità di essere, oggi, ASD (Associazione Sportiva Dilettantistica). Sentire ancora oggi liste candidate alle prossime elezioni che si propongono alla guida della FISCT parlando di “conoscenze”, “vie alternative e privilegiate” ed altre sciocchezze simili, ormai troppo sentite, infastidisce parecchio e propende a far pensare che, forse, l’intelligenza dei soci FISCT sia un po’ troppo sottovalutata.

Tornando all’oggetto dell’articolo, oggi è possibile per tutti gli associati OPES giocare in modo regolare seguendo i protocolli ratificati delle sezioni nazionali e le regole emesse da Opes stessa che si affiancano e mai sostituiscono alle regole nazionali, regionali e provinciali. Pertanto anche gli associati Opes della Lega Nazionale Subbuteo hanno questa opportunità. La FISCT con 90 soci e 1500 tesserati sta alla finestra a guardare sognando quando si potrà giocare…

Per capire come poter organizzare sessioni di allenamento, con quali protocolli e quali regole bisogna seguire basta inviare una mail a info@leganazionalesubbuteo.it chiedendo info.

Va sottolineato che gli allenamenti saranno consentiti solo se in preparazione ad eventi nazionali. Proprio per questo Lega Nazionale Subbuteo Opes Italia ha previsto i campionati nazionali (non “italiani” in quanto tale denominazione è riservata esclusivamente ai campionati organizzati Federazioni riconosciute, neppure agli EPS) a fine maggio in modo da consentire la ripresa dell’attività alle associazioni aderenti. Ovviamente prerequisito è essere tesserati Opes Italia o comunque tesserarsi 🙂

Siamo abituati all’inerzia dei nostri dirigenti su questi temi i quali sono eccellenti ad organizzare splendide manifestazioni e tornei, ma forse sarebbe ora di cominciare a far rivalutare l’intelligenza dei soci a chi pensa di poterci “governare” come fossimo una massa di pecoroni. Ci sono EPS che aspettano ed EPS chi operano attivamente. La FISCT da che lato del fiume si trova?


banner regala subbuteo

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: