STANNO PER POSARE LA PRIMA PIETRA PER COSTRUIRE IL FUTURO DEL SUBBUTEO?

È notizia recentissima di uno studio congiunto tra FISCT ed il Settore Nazionale Subbuteo di Opes Italia circa una collaborazione e unione di intenti per perseguire, finalmente, quel progetto di crescita, professionalizzazione e gestione manageriale del mondo del calciotavolo.

Come avevo previsto qualche tempo fa in un articolo dello scorso dicembre, solo il movimento Oldsubbuteo sembra restare al palo e, onestamente, non ne capisco pienamente il motivo stante l’occasione davvero unica di unire le forze per un grandissimo beneficio comune.

Resta che la FISCT, grazie a questa nuova dirigenza che definire capace è poco, ha deciso di iniziare ad abbattere quei muri costruiti in passato a protezione di un fortino inesistente e quando il nemico erano i mulini a vento e aprire le sue porte all’analisi scevra di pregiudizi di proposte e progetti a medio lungo termine collaborando ed unendo le forze anche con altre realtà sul territorio.

Le novità in casa FISCT non finiscono qui, naturalmente!

Scopriamo il Terzo Settore

Questa sera, con l’ausilio di Zoom, verrà trasmesso un corso di formazione per scoprire e conoscere cosa significa “Associazione del Terzo Settore”. Un argomento importantissimo per tutte le associazioni affiliate FISCT che, per una parte, hanno ancora la definizione associativa di ASD senza averne diritto (e rischiando).

Anche questa una novità assoluta e mai tentata in passato. È vero che la tecnologia degli incontri virtuali si è sviluppata in modo preponderante solo negli ultimi 18 mesi (pur esistendo da ben prima, vedi Skype), ma è anche vero che il “sottoscala” era molto più gestibile per non dover rendere conto ai soci di ciò che si faceva e lasciare tutto sempre dentro una cortina di fumo e deleghe.

Informazioni e richieste alla mail: segreteria@fisct.it

LO STUDIO FISCT/LNS Opes Italia

Pare evidente dalla comunicazione della segreteria FISCT che i contatti tra le due dirigenze si susseguono da un po’ di tempo stante la chiara e ben definita suddivisione di compiti che, per altro, inquadrano perfettamente le due organizzazioni.

La discussione si è perfezionata, pertanto, nell’individuare gli ambiti di intervento che sono stati così riassunti:

Settore Nazionale Subbuteo Opes Italia

  • Promuovere il Subbuteo in tutte le sue forme in particolare avvicinando i propri giocatori all’attività agonistica curata da F.I.S.C.T.;
  • Coinvolgere il maggior numero di bambini e ragazzi attraverso progetti congiunti con F.I.S.C.T.;
  • Organizzare, sotto la supervisione di F.I.S.C.T. corsi finalizzati al riconoscimento, tramite attestato ufficiale OPES, della qualifica di ISTRUTTORE, TECNICO e ARBITRO per il subbuteo/Cdt;
  • Offrire idonee coperture assicurative ai club affiliati F.I.S.C.T. e ai tesserati F.I.S.C.T.;
  • Mettere a disposizione di F.I.S.C.T. le proprie sedi di gioco;
  • Promuovere l’affiliazione a F.I.S.C.T. delle ASD, o associazioni, già affiliate ad OPES che praticano il Subbuteo e il tesseramento dei loro atleti a F.I.S.C.T. stessa;
  • Includere il logo e i riferimenti della F.I.S.C.T. quando promuove le proprie attività calciotavolistiche, secondo quanto previsto all’articolo 3;
  • Non concludere accordi con altre Federazioni di Subbuteo fino a che il presente accordo risulti valido, soprattutto in merito all’attività agonistica (organizzazione e promozione di tornei e campionati).

FISCT

logo fisct subbuteo
  • Organizzare e promuovere l’attività agonistica del gioco (tornei e campionati) utilizzando gli strumenti più idonei;
  • Coinvolgere tutti i club ed associazioni suoi affiliati nella promozione del gioco insieme all’EPS;
  • Affiliare i propri soci all’EPS e tesserare all’EPS stesso i propri atleti;
  • Includere il logo e i riferimenti dell’EPS quando promuove le proprie attività calciotavolistiche, secondo quanto previsto all’articolo 3;
  • Non concludere accordi con altri EPS fino a che il presente accordo risulti valido.”

Pare evidente, leggendo sopra, che siano state centrate senza ombra di dubbio le eccellenze di entrambe le associazioni dove, la LNS da una parte, assolverà tutto quanto relativo alla formazione e “protezione” dei soci e tesserati nonché offrendo un grande aiuto nella gestione dell’attività dedicata ai novizi e chi si avvicina al gioco.

Al contempo da sottolineare l’aver finalmente messo per iscritto che ci sarà qualcuno, qualificato, a mettere mano alla formazione dei tecnici e dirigenti per garantire anche formalmente la conoscenza delle dinamiche che regolano la vita associativa di qualsiasi associazione con un’attenzione particolare alla nostra realtà.

FISCT, da parte sua, avrà l’onere di continuare in ciò che la contraddistingue a livello internazionale: l’organizzazione sportiva e la gestione di associazioni e tesserati. Un lavoro particolarmente complicato visti i numeri da gestire e il grande lavoro di persuasione che dovrà svolgere per far capire appieno l’importanza della formazione e della qualifica del lavoro che si svolgerà alla totalità dei suoi soci.

Insomma forse stavolta ci riusciremo a creare un lavoro di squadra tra più realtà, ognuno con la propria peculiarità e specializzazione per posare la prima pietra per costruire il futuro del subbuteo in Italia!

Per concludere vi informo che venerdì alle 21.00, in diretta streaming sulla nostra pagina facebook www.facebook.com/sportivamenteCt, intervisteremo il segretario FISCT Francesco Lo Presti per alcune importanti novità in ambito FISTF! Segnate in agenda 😊

Un pensiero su “STANNO PER POSARE LA PRIMA PIETRA PER COSTRUIRE IL FUTURO DEL SUBBUTEO?

  • 14/04/2021 in 21:16
    Permalink

    L’Old Subbuteo non è al palo. Semplicemente non può fare una parte delle cose che gli piace fare (ovvero gli eventi che l’hanno sempre contraddistinto) causa pandemia. Funziona come community e ha il forum in attività (molto più attivo di altri, se vogliamo dirla tutta) per tutto il resto (pittura, gioco in solitario, fantasia). Come si collega questo alla domanda? Semplice: l’Old Subbuteo ha scopi differenti da quelli descritti, scopi che tra l’altro non condivide. Non si uniscono (anzi, non si offrono forze) forze per una causa che non si condivide.

    Rispondi

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: