Messina capitale del calciotavolo internazionale!!

Lo scorso week-end, il 11 e 12 giugno, si è svolto il XII Trofeo Città di Messina, giocato nelle splendide sale del Capo Peloro Resort Hotel.

L’organizzazione dei ragazzi del club di Messina, capitanati dai mai domi Gianluca Giliberto e Cesare Natoli, è stata come ormai ci hanno abituato minuziosa ed attenta ai particolari.

Dall’ambiente climatizzato, passando per la qualità dell’impianto audio e del maxischermo, finendo con le due simpatiche e molto carine hostess che hanno partecipato alla premiazione, oltre che aver distribuito e ritirato i referti dai tavoli di gioco, tutto si è svolto in modo perfetto e senza particolari intoppi.

Il torneo

Il livello tecnico degli iscritti è stato, come sempre, alto con diversi giocatori provenienti dall’estero.

Nella categoria Open ai nastri di partenza si sono visti giocatori del calibro di Saverio Bari (F.lli Bari Reggio Emilia), Sebastian Scheen (S.C., Salernitana), i Fratelli La Torre Antonio e Claudio (C.T. Barcellona PdG) e Alexander Haas (TSC Royal 78), per citarne alcuni.

Dopo i gironi di qualificazione, il barrage e gli ottavi di finale, i quarti sono stai appannaggio al 50% del CT Barcellona che hanno visto affrontarsi i fratelli Claudio e Antonio La Torre (3-0) e C. Sciacca Vs S. Mandanici (1-2). Le altre due partite hanno visto giocare S. Scheen Vs Bellefontaine (4-1) e A. Haas Vs S. Bari (0-4).

Semifinali sempre con derby in casa C.T. Barcellona tra C. La Torre e S. Mandanici (4-1) e S. Scheen Vs S. Bari (2-1).

Finale di altissimo tasso tecnico tra C. La Torre e S. Schhen che ha visto prevalere La Torre per 2-1. Una finale che certifica l’altissimo livello tecnico raggiunto da Claudio e la conferma di essere ormai entrato nell’élite dei giocatori di altissima fascia! Bravissimo!!

Veteran

Anche la categoria Veteran ha visto bei giocatori alla partenza. Daniel e Pascal Scheen del club belga Stembert, Lucio Canicchio (S.C. Salernitana), Justin Finch (The Glide Slide Chip & Dip Club UK), Jason Pisani (Bormla Malta) e altri ottimi giocatori.

I quarti di finale sono stati quasi interamente “internazionali”. Si sono affrontati D. Scheen Vs J. Zammit (3-2), J. Finch Vs I. Russo (3-0), P. De Jong Vs. L. Canicchio (1-0 dopo sudden death) e E. Testa Vs P. Scheen (2-4).

Semifinali con risultati “rotondi” tra D. Scheen Vs J. Finch (3-0) e P. De Jong Vs P. Scheen (1-3) preludono ad una finale tutta in famiglia Scheen che vedono prevalere Pascal Scheen sullo zio Daniel per 1-2.

Ladies

Poche le rappresentanti del mondo femminile iscritte, ma di grande valore tecnico.

Solo in quattro si sono trovate sui campi con il forfait all’ultimo della giocatrice dei Tiburones. Alla fine l’ha spuntata Maria Felice Merkouris (S.C. Palermo) sull’amica Erica Guagliardi (secondo posto in classifica) del Subbuteo Club Catania. Terzo gradino del podio per H.L. De Jong (Olanda) e ultimo posto per S. Garnier dei Tiburones (Spagna).

Under 20

Anche la categoria Under 20 non ha visto grande partecipazione. Solo quattro i ragazzi che si sono contesi il trofeo.

La classifica finale ha visto vincere Giovanni Buttitta (S. C. Bagheria) con al secondo posto Riccardo Natoli (Messina T.S.) seguito da M. Guarino (S.C. Palermo) e M. De Jong al quarto posto.

Under 12

Solo tre, purtroppo, gli under 12 presenti. Vince la competizione S. Coppolino del Ct. Barcellona davanti a S. Murabito del Siracusa e L. Testa del S.C. Catania.

Competizione a squadre

Sempre molto sentito il torneo a squadre, ha visto confrontarsi sul campo tante sqaudre di primo livello europeo. Dal C.T. Barcellona al Bagheria, Bormla, Stembert e Salernitana, oltre alle altre undici molto ben attrezzate per fare bene.

In semifinale si sono ritrovate Bagheria Vs. Barcellona PdG, derby della Trinacria, e Stembert Vs. TSC Royal 78. Partite vere entrambe, sentite e giocate con grande qualità sul campo. Nulla da fare per Bagheria che perde 2-0 grazie alle vittorie dei Fratelli La Torre, sicuramente un gradino sopra tutti. Pareggiano Fontana Vs. Sciacca e Buttitta Vs. Mandanici. Sugli altri campi, invece, vittoria di misura per 2-1 a favore del TSC Royale 78 grazie alle vittorie di Haas e Leitner. Non basta per Stembert la vittoria di Pascal Scheen.

Da segnalare l’eliminazione un po’ a sorpresa del Subbuteo Club Salernitana. Sqaudra effettivamente in parte rimaneggiata, arriva però da una serie di ottimi risultati e ci saremmo aspettati di vederla approdare almeno in semifinale.

Finalissima quindi che ha visto affrontarsi C.T. Barcellona Vs. TSC Royal 78, un’Italia-Germania dal sapore di altri tempi!

Dopo una bella e combattuta partita ha prevalso la squadra italiana per 2-1 con i match vittoria del solito Claudio La Torre seguito da Carmelo Sciacca che si è imposto per 2-0 su Haas.

Rassegna fotografica

W il calciotavolo, W Messina!

Un pensiero su “Internazionale di calciotavolo di Messina”

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: