Come costruire una struttura di gioco subbuteo

Molto spesso ci troviamo con il nuovo campo, appena arrivato dal produttore “pro”, porte in ferro meravigliose e tanta voglia di giocare! Ma dove montiamo tutto il nostro materiale di gioco?

Superata la cameretta dei giochi, superata la partita per terra, sul tappeto o sulla moquette, abbiamo necessità di realizzare una struttura che sia bella e funzionale.

Abbiamo due possibilità: la più semplice mi rivolgo ad un produttore di materiale per il calcio-tavolo, cerco sul suo sito una struttura campo e me la faccio spedire. Carta di credito e sono a posto! Ad onor del vero ci sono strutture davvero molto belle che vale la pena di valutare, ma poniamo di essere appassionati bricoleur e desideriamo realizzare la struttura secondo il nostro gusto e specifiche. Nessun problema, vediamo come fare!

Cosa serve

  • Una tavola di legno (la miglior scelta è il compensato multistrato marino “Okumé” da 10 mm minimo, ma consiglio 18/20mm) di dimensioni cm 150×100 (potremmo decidere di allargare la tavola qualora pensassimo di realizzare uno stadio con le tribune, ecc.)
  • 2 sponde con dimensioni cm. L 152 x H 12 spessore 1
  • 2 sponde con dimensioni cm 100 x H 12 spessore 1 con un incavo al centro di larghezza cm. 30 (per poter usare agevolmente il portiere).
Grazie a Stefano Buzzi per i disegni tecnici

Quindi servono:

  • 22 viti da legno 4×35 a stella da avvitare sulla sponda per fissarla alla tavola 1 ogni 20 cm su tutto il perimetro
  • Colla per legno (tipo vinavil)
  • Giravite a stella (l’avvitatore elettrico è decisamente utile)
  • Flessometro

Cominciamo a costruire

Partiamo posizionando la tavola in orizzontale su una base di lavoro per poter cominciare ad avvitare le sponde. Iniziamo posizionando la sponda lunga considerando che la stessa dovrà sporgere verso l’alto di 4 cm dalla parte dove posizioneremo il campo e di 1 cm lateralmente per lato. La prima vite verrà quindi posizionata a 4,5 cm verso il basso partendo dalla parte alta della sponda. Segnare con un pennarello lavabile o una matita il punto dove posizionare la vite e procedere a segnare ogni punto spostandosi di 20 cm e tenendo fissa la distanza dall’alto della sponda di 4,5 cm. Cospargere di colla Vinavil il bordo della tavola dove verrà avvitata la sponda e quindi iniziare ad avvitare la prima vite con il giravite adeguato alla testa della vite procedendo ad avvitare tutte le viti previste. Fare molta attenzione che il bordo sporga lateralmente di 1 cm per lato.

Proseguire con la stessa procedura sull’altro lato della tavola e quindi inserire le sponde corte e procedere ad avvitarle con la stessa procedura sopra descritta.

Una volta lasciata asciugare le colla è possibile procedere a verniciare la sponde con una vernice standard per legno.

Essiccata la vernice passiamo alla finitura della tavola. Tenendo la struttura in orizzontale, stendiamo il campo sopra la tavola e verifichiamo quanto spazio resta tra la fine del panno di gioco e le sponde. Quella striscia è possibile e consigliabile rivestirla con velluto o una superficie morbida per evitare che le basi quando escono dal campo possano rigarsi. Facendo finta di aver scelto il velluto, acquistiamone in quantità sufficiente a coprire le aree che restano scoperte, ritagliamolo a misura e procediamo ad incollarlo con una colla vinilica qualsiasi (il Vinvil va benissimo). Una menzione a parte possiamo dedicarla al colore del velluto. Possiamo sceglierlo di un colore simile al campo di gioco, ma anche con un colore in netto contrasto. Ad esempio un colore “terra rossa” potrebbe portarci poi a disegnarci, magari, delle righe bianche per simulare, per esempio, una pista per il salto in lungo o altro dedicato all’atletica. Insomma sul velluto di contorno avrete la possibilità di sbizzarrirvi con la fantasia!

Completata in tutte le sue parti la struttura procediamo ora ad installare la superficie di gioco. Abbiamo due possibilità: incollarla con colla spray che consente il riposizionamento, oppure stenderla e fissarla con delle puntine da disegno. Entrambe le soluzioni sono valide.

Incollare il campo di gioco

Per incollare il campo procediamo in questo modo:

  • Acquistiamo almeno 3 bombolette di colla spray riposizionabile
  • Mettiamoci all’aperto con il campo appeso dalla parte contraria alla superficie di gioco ed in modo uniforme, da una distanza di circa 15 cm, spruzziamo la nostra colla facendo attenzione a non creare degli accumuli evidenti che poi colerebbero.
  • Attendiamo circa 10 minuti e quindi procediamo a posizionare il campo sulla tavola facendo molta attenzione che non si creino delle bolle d’aria (in questa fase sarebbe meglio essere in due persone).
  • Utilizziamo il tubo dove era alloggiato il campo acquistato e usiamolo come “rullo compressore” per far aderire bene la superficie di gioco al legno ed eliminare eventuali bolle d’aria (vedi foto).
  • Ricordiamoci che la colla usata è di tipo “riposizionabile” pertanto potremo sempre scollare in parte il campo per sistemarlo adeguatamente.
Il tubo da utilizzare per stendere bene la superficie di gioco

Alla fine dovremo aver un risultato simile a quello in foto, ma senza le porte che ora andremo ad installare:

Montare le porte

Installare le porte è semplice, ma dovremo bucare la superficie di gioco oltre che la tavola se abbiamo scelto le porte in ferro, indistruttibili e perfette per il calcio-tavolo (se abbiamo le porte in plastica non foreremo il campo).

Verificare che tipo di fissaggio hanno le porte che abbiamo acquistato. Se sono con il foro di fissaggio sarà sufficiente dotarsi di due viti da legno non più lunghe dello spessore della tavola, posizionare la porta seguendo i segni di posizionamento e centrarla, quindi avvitare le viti e fissarla.

Qualora la porta avesse, invece, delle barre filettate con galletto a vite, bisogna posizionare la porta come sopra, quindi con una matita segnare dove forare e dotandosi di un trapano con punta da legno del diametro di 6mm (verificare però il diametro della barra filettata che andrà inserita), forare sia la superficie di gioco che la tavola di legno.

Porta con barre filettate e galletto di fissaggio

Una volta realizzati entrambi i fori, inserire le barre e da sotto il tavolo avvitare i galletti per fissare le porte.

A questo punto avremo terminato la nostra struttura di gioco completa per divertirci con gli amici!

Forza, andiamo allora, chi fa una partitina??


Approfondimento

Organizzare un torneo con la formula Magister
Organizzare un torneo formula all’italiana


Scopri le eccezionali offerte Subbuteo di Amazon!!


Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: