Le 2 erre di Bruno Balbo: Riflessioni & Ricordi

Sicuramente Vi ricorderete che un po’ di tempo fa avevo chiesto a Bruno Balbo, nome illustre del Calcio Tavolo, una collaborazione mensile per “PIANETA UNDER”.

Lui non mi aveva detto no: un po’ per accontentarmi, un po’ (ne sono sicura) perché fa piacere anche a lui scrivere e ricordare episodi che lo hanno visto protagonista insieme ai suoi ragazzi del Club Subbuteo Casale (ex Pierce14). Potrebbe essere come se io fossi Caterina Boralivo (con 10 anni di più) alla trasmissione televisiva “Vieni da me” su Rai1 con il settimanale pieno di cassetti da aprire e Bruno il mio ospite ed ogni mese si apre insieme un cassetto dei ricordi….

E oggi? Spazio a Bruno.

In questi giorni di forzata quarantena, (ma se ci pensiamo bene con quello che succede negli ospedali è comunque un privilegio), si sente forte l’esigenza di uscire, viaggiare….Già il viaggio…quante partenze, quanti aneddoti ,quante risate nel mio cammino subbuteistico coi ragazzi!

Poi alla fine quello che rimane e’ lo stare insieme, la condivisione, i momenti passati assieme in allegria,qualche volta anche un po’ meno, che valgono molto di più’ delle vittorie.

Volevo ora ricordarne alcuni di quei momenti, sperando di strappare un sorriso cosi’ come ho fatto io chiedendo ai ragazzi di ricordare a me l’episodio più’ divertente anche se potremmo andare avanti ad oltranza.

Paolo (Paolo Zambello n.d.r.) mi segnala quella sera nei corridoi di un hotel a San Benedetto del Tronto quando lui, Nico (Nicola Borgo n.d.r.) e Matteo (Matteo Brillantino n.d.r.) imperversavano schiamazzanti quando si era già fatta ora di dormire. Io allora ero uscito per richiamarli dalla mia stanza e ho fatto vedere loro una anteprima dei droni per controllare gli spostamenti: si trattava di una ciabatta che volava ad altezza uomo, anzi “under”!!!

Vi svelerò’ come ho fatto a capire che Paolo e Nico non erano soli e diligenti nel loro letto ma c’era il terzo incomodo….in 2 non potevate avere i 6 piedi che spuntavano dal fondo, da sotto la coperta!!

Luca (Zambello n.d.r.) e Simone (Balbo n.d.r.), immagino assieme all’altro Luca erano più’ grandi, più’ vissuti quindi per la notte avevano bisogno la tanica di birra, messa al fresco sotto l’acqua del bidè, pero’ una volta scesi per la cena e raggiunto il locale, il terrore che balenava era quello di non aver chiuso il rubinetto, ovviamente non potevano scoprirsi e la preoccupazione e’ rimasta fino al ritorno.

Bello il ricordo di Ale (Alessandro Amatelli n.d.r.) alla sua prima trasferta,evidentemente catechizzato dai genitori a fare tutto ciò che dicevo io, quindi non proferiva fiato e si avviava a dormire dentro l’armadio che era il luogo che per scherzo avevo indicato a lui per passare la notte!!!

Avrei ancora decine di racconti simpatici e nostalgici, ma ne parlerò al nelle prossime occasioni… Chiuderei con il rocambolesco viaggio di 800 Km circa, da Casale a Baronissi su una Opel Agila in 5 dove il vano posteriore per meta’ portava i bagagli di 4 persone e l’altra meta’ il baule di Lollo Gaia!!!!

A questo punto vi ringrazio per l’attenzione e alla prossima!

Bruno Balbo

Nulla da aggiungere se non ringraziare Bruno perché ogni mese aprirà per noi un suo prezioso cassetto…

A giovedì prossimo

Marina

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: