Il calciotavolo di Francesco Borgo

Un mondiale, 1 europeo, 4 Major ( 2 under 12 e 2 under 15 ), 1 Coppa Italia, 3 Campionati italiani e 6 internazionali.

Inizio oggi il mio articolo dando i numeri! Sembra, ma in realtà sono alcune delle vittorie di mio figlio Francesco, classe 2006 ovviamente fratello minore di Nicola del quale ho raccontato la scorsa settimana e per il quale non posso esimermi per par condicio!

Anche io avevo/ho un fratello maggiore (anche se di sesso opposto) e so cosa significhi vederlo come “un grande”, in tutti i sensi, e credere che tutto ciò che fa e dice sia il meglio, la perfezione.

Con questi sentimenti di ammirazione, orgoglio ed emulazione è cresciuto Francesco. Avendo 6 anni di differenza gli sport, i vestiti e le scarpe sono sempre stati modelli da copiare e imitare. Proprio per questo Francesco si è appassionato al calciotavolo e rispetto a Nicola ha iniziato a giocare un anno in prima, già in prima elementare nel salone della mia e sua scuola.

In quegli anni oltre ai classici allenamenti in oratorio, il Club “Pierce14” ora “ Subbuteo Casale”, ne organizzava uno in più per i bambini subito dopo l’orario scolastico così che non dovessero neppure uscire dall’edificio scolastico: una grande comodità per i genitori!

Da allora sono trascorsi 8 anni: alcuni con più entusiasmo, altri con meno ma senza smettere mai di giocare e divertirsi. Forse nel periodo di Nicola vi erano molti più ragazzi di pari età nel Club con cui rapportarsi ed ora decisamente meno.

Il gruppo, soprattutto a 12/13 anni, è determinante per incentivare il gioco e i ragazzi oggi non sempre sono affascinati dal calciotavolo malgrado tutte le strategie messe in atto da me e dal Club per coinvolgere sempre persone nuove.

Ora Francesco è al suo primo anno nella categoria under 15 della FISCT: alcuni anni sono già trascorsi, ma il suo percorso nel circuito tornei può essere ancora lungo! Tutto dipenderà da lui e dalla sua capacità di conciliare lo studio, importantissimo, con l’altra disciplina sportiva che sta portando avanti.

Io comunque vi aggiornerò sempre e come ho avuto modo di dire la scorsa settimana lo faccio non certo per vantarmi, ma per portare a conoscenza di un percorso che mi ha vista coinvolta oltre che come insegnante anche come madre. piccoli ma grandi risultati conquistati con passione, determinazione, umiltà, allenamento e divertimento…

Vi aspetto domenica sera con un mio OCCHIO particolare: il Club “Subbuteo Casale” sarà infatti presente per un torneo/dimostrazione nel centro commerciale più importante di Casale Monferrato!

Marina

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: